L’inaspettato successo del post ‘esilia Paolo Meneguzzi’ (sia chiaro: non inaspettato in quanto poco interessante, inaspettato perchè non mi fido di voi) mi porterebbe, d’istinto, a scegliere un ulteriore buffone da prendere di mira (cosa che, soprattutto in Italia, è estremamente facile). Ma siccome la mia è una mente fervida ma soprattutto, come dicono gli afterhours, ‘se c’è una cosa che è immorale è la banalità’, racconterò un piccolo aneddoto dalla mia ultima vacanza in Puglia (per chi mi conosce: no, non racconterò del gay che toccandosi il pacco mi ha fatto cenno di andare con lui dietro la cabina elettrica).

In vacanza ho ‘smarrito’ un marsupio con portafogli e cellulare all’interno. Che sfiga, penserete voi. Cazzo, ho pensato io. Ma comunque. Risparmierò le miserie del viaggio (è stato ‘smarrito’ in un’area di sosta dell’autostrada, con conseguente impossibilità di pagarla, senza bancomat, senza telefono e con la macchina in riserva). Passerò direttamente al dialogo intercorso tra il sottoscritto e il carabiniere della caserma nella quale ho sporto denuncia:

(Q = QuandoSiFaBuio       ;        C = Carabiniere)

Q: Salve. Dovrei fare una denuncia di smarrimento/furto di documenti, bancomat e telefono.

C: Furto o smarrimento?

Q: Non ho più trovato il marsupio e quando ho chiamato il mio telefono era misteriosamente spento.

C: Era per caso scarico?

Q: Smarrimento. Diciamo smarrimento.

(Viene quindi compilata la denuncia)

C: Per quanto riguarda la patente non è un grosso problema. Deve fare delle fototessere e tornare qui, noi le stampiamo un permesso di guida provvisorio e contemporaneamente parte la richiesta per il nuovo documento che le arriverà a casa entro 90 giorni. Nel frattempo se le verrà chiesto di esibire la patente lei mostrerà il permesso provvisorio.

Q: Ottimo!

(QuandoSiFaBuio si reca dal fototesseraio a fare le fototessere, quindi torna in caserma fiducioso, a parlare nuovamente col carabiniere di prima)

Q: Salve.

C: Buongiorno. Mi dica.

Q: Ehm..sono stato qui prima per una denuncia di smarrimento. Ho portato le fototessere.

C: Fototessere?

Q: Eh.. per il permesso di guida provvisorio.

C: Ah, certo..ok. Mi dia un minuto. Nel frattempo mi dà un documento, per favore?

Q: ……

C: ……

Q: ……

C: ……

Q: Non ce l’ho, il documento. L’ho smarrito. Guardi, ho fatto anche una denuncia..

C: Ah. Beh, mi spiace ma se non ha un documento non posso farle il permesso provvisorio di guida. Se non vedo un documento non posso attestare la sua identità, lei potrebbe essere chiunque e dire di essere qualcun altro.

Q: Beh, anche quando ho fatto la denuncia sarei potuto essere chiunque.

C: …..

Q: Quindi che posso fare?

C: Non ha il passaporto?

Q: No. Non ce l’ho.

C: Eh.. se l’avesse avuto sarebbe stato perfetto..

Q: Eh..se mio nonno avesse pisciato gasolio avrebbe fatto il benzinaio..

C: Prego?

Q: Niente, niente. Sa com’è, credevo che la Puglia facesse parte della Comunità Europea.

C: Deve recarsi nel suo comune di residenza, farsi fare la carta d’identità, poi viene qui e le facciamo il premesso provvisorio.

Q: Ehm.. non so se ha notato l’accento, ma non sono propriamente della zona. Sono di Brescia. Ottocentocinquanta chilometri da qui.

C: Ah. Allora non so proprio cosa dirle.

Q: L’avevo intuito.

C: Se la fermano mostri la denuncia e spieghi la situazione.

Q: Lo farò. Grazie e arrivederci.

C: Arrivederci. Esca dal cancellino, glielo apro.

(QuandoSiFaBuio esce dalla porta. Arriva sulla soglia del cancellino, si ferma un istante, poi improvvisamente si gira e torna di buon passo verso l’ingresso della caserma.)

Q: Scusi..

C: Si?

Q: Mi apre il cancellino, per favore?

C: Certo.

Q: GRAZIE.

Se apprezzi questo articolo, condividilo con i tuoi amici!

    5 pensieri su “

    1. non ho la più pallida idea di chi tu sia, ma sei un grande….ho riso fex……(l’unica cosa che so è che sei amico di Legry….e questo potrebbe essere un punto a tuo sfavore….ma lasciamo perdere)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.