Arriva un giorno, nella vita di un uomo, in cui devi guardare in faccia la realtà. E la realtà è questa: io faccio musica da quando sono adolescente. Suono, scrivo i testi e li canto pure. La mia feroce autocritica non mi ha mai permesso di essere pienamente soddisfatto di ciò che ho creato, ma confesso che la speranza di fare qualcosa di buono l’ho sempre conservata, in uno degli angoli più nascosti di me. Poi, un giorno, un amico ti manda una mail con un link, dicendoti che non puoi perdertelo. E la tua vita cambia. Cambia perché capisci che non sei nessuno, cambia perché "quelli bravi sono altri", cambia perché il talento è oligarchico. Allora ti guardi allo specchio e pensi che resterà sempre e soltanto un bel divertimento. E ringrazi l’amico perché ti ha aperto gli occhi, e maledici quel link perché ha investito il tuo sogno. In piena striscia pedonale.

A voi, il dio della settimana.

Vi prego, prendetevi cinque minuti e guardatevelo tutto. Ne vale la pena.                 

 

 

 

(Grazie, Nicko. ti devo un favore.)

Se apprezzi questo articolo, condividilo con i tuoi amici!

    10 pensieri su “

    1. Il testo completo; yours usefully:

      “Difficoltà nel ghetto”

      Ciao, sono tornato

      vi son mancato spero

      ho rivisto il mio quartiere fra

      e adesso ti racconterò quello che ho visto ieri

      lo abbiamo aspettato a lungo

      adesso finalmente siamo uniti

      facciamogli vedere chi siamo

      “ruli cash mottahfucker”

      RIT:

      Quando ti guardi intorno vedi i bambini poveri e non solo (x2)

      Lo sò che non è facile per loro, ma neanche per me

      ma ditemi cosa vedete quando li guardate NELLI occhi eeeh

      Era del 26 agosto millenovecento ottantotto

      adesso ne ho 18 e mi sento quasi morto

      ma non ho nella colpa dell’età per farti sentire così

      ma so che io da piccolo ho avuto di tutto

      ma dopo sono cresciuto

      la situazione diventava più dura

      della casa e anche del quartiere fra

      inizio la rima inizio il jack e così mi sono fottuto

      due settimane l’anca fuori dove non c’era nessuno

      ero solo io fra non c’avevo proprio nessuna scelta ah-a ah-a

      Quando ho compiuto qualche anno in più

      mi son detto che devo iniziare a fare qualcò

      volevo fare il cash volevo tutto du poi

      mi son fatto un gruppetto due isolati più in là

      dove avevo visto che nessuno mi voleva

      e allora bisognava smettere il rap

      e vivere e ammazzare le giornate iè

      con i fra in giro, si avevo iniziato a fare

      una vita normale ma loro mi dicevano

      che avevo li spalle coperte

      ma

      quando m’avevano attaccato loro sono corsi

      io son rimasto indietro mottahfucker

      Dio dammi la forza di mio padre

      di andare avanti

      perchè non ce la faccio più

      Dio dammi la forza di mia madre

      di lavorare

      fino a quando il sole và giù

      Tu se ti guarda negli miei occhi

      vedrai anche te di cosa sono capace

      di dove può arrivare il mio cuore

      quando il mio morale cade

      adesso mi sveglio la mattina presto

      come prima perchè ci son soldi da fare “CASH”

      vedi adesso ho diciott’anni

      e non sto più ad ammazzare le giornate

      con i frà di là

      questi sono i miei frà

      questi di qua

      e adesso un freestyle libero ha

      questo è spitty

      il nuovo disco di spitty eh

      di cash empire mottahfucker

      milano..

      roma..

      stò arrivando iè

      e non dire PORCAMMISERIA

      quando c’è Spitty nella area

      lo senti nell’aria iè

      questa robba è ghangsta mottahfucker

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.