A volte ritornano (e a volte no)

Si è concluso con successo l’appletini drugs&beer summer fellatio tour 2010, che ha portato immensa gioia nei volti di tutti i baristi che ci hanno visto passare. D’altra parte abbiamo percorso 3098,1 km a zonzo per l’Italia, e considerato che noi facciamo più o meno 9-10km al litro (di birra), fate un po’ i conti voi. Abbiamo trovato anche una interessante offerta di vodka alla menta ad 1,5€: quando siamo andati a pagare pareva che il barista avesse una paresi, tanto sorrideva.
Eccoci qui, dunque.
Parliamoci chiaro: gli anni non finiscono il 31 di dicembre. Finiscono alla fine dell’estate. É adesso che partono i buoni propositi per la stagione che viene, mica a Natale. A Natale pensiamo solo ad ingrassare.
E noi non ci esimiamo: ecco quindi la nuova collezione autunno/inverno di buoni propositi di appletini.it.

Appletini night di fine estate: tornerà presto l’appletini night, l’evento mondano che ha contribuito a ridefinire il concetto stesso di "pericolo di morte"; non sappiamo ancora dove e come, abbiamo un’idea del quando, e nel frattempo, nel dubbio, cominciamo a prendere le birre;

Libro: É in fase di elaborazione il volume che raccoglierà il meglio del più migliore non migliorabile ulteriormente di appletini.it! Una volta stampatolo, sarà nostra cura presentarlo come si deve in giro per l’italia, in centri culturali, caffè letterari, circoli vari, raduni degli alpini, macellerie, nei peggiori bar di Caracas, nonché nei migliori negozi di ferramenta;

Radio: QuandoSiFaBuio tornerà presto sulle frequenze di radio onda d’urto come ospite più o meno desiderato del programma radiotaksi, il Martedi a mezzanotte. Voci di corridoio sussurrano sia in cantiere l’idea di dedicare una puntata mensile ad appletini.it, il che rivoluzionerebbe completamente il panorama radiofonico mondiale. Staremo a vedere;

Merchandising: sono quasi pronte le fantastiche t-shirt di appletini.it, e non potrete dire di aver vissuto finché non ne avrete una!

Ne abbiamo molti altri, di propositi, non per ultimo quello di trasferirci in Jamaica, oppure di fondare un centro per bambini che non sanno leggere bene (e che vogliono imparare tante altre cose buone), ma ci limitiamo a ciò che per ora riteniamo plausibile.
Fatte le dovute precisazioni e specificati i buoni propositi, ecco il contributo video di oggi, dedicato a chi è tornato al lavoro incommensurabilmente triste.

Se apprezzi questo articolo, condividilo con i tuoi amici!

    Un pensiero su “A volte ritornano (e a volte no)

    1. a venezia se divertono a farti perdere (come se anche senza non ti perdessi tra i sestieri), il mio ex futuro marito stava per farse lo squaraus addosso…per colpa di sti cartelli….

      diofa.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.