Appletini night – Si può fare?

Cari lettori, amici, sostenitori, adepti di appletini.it, pochi giorni fa si è tenuto un incontro per verificare la possibilità di organizzare la prossima appletini night, l’evento che ha permesso al signor Zingarelli di modificare la voce "idiozia" sul suo famoso dizionario, inasprendola pesantemente.
Siccome appletini è la nostra e la vostra casa, e siccome l’appletini night è la nostra e la vostra festa, mi sembra giusto farvi sapere come è andata la già citata riunione così come l’ho comunicato agli altri membri dell’appletini team via mail.
Incollo dunque il testo della mail da me inviata, per conoscenza vostra.
Mi sembra doveroso.

A: linvidia,dontomhanx,mata,drago,il sarto,Lorenzo,Giovanni,Pèri

OGGETTO: Appletini night – si può fare?

Care le mie teste di cazzo (è sempre incommensurabilmente bello insultarvi senza motivazioni valide, se non il fatto stesso che siete delle teste di cazzo, il che di per sé è in effetti una motivazione valida, ragionevole, direi; in fin dei conti, vi dò delle teste di cazzo perché siete delle teste di cazzo. Certo, se qualcuno di voi rompicoglioni mi chiedesse del perché io vi ritenga teste di cazzo, o perché il mondo dovrebbe ritenervi tali, vagliando così l’ipotesi che lo ritenga soltanto io, mi troverei nella condizione di dovervi rispondere con una serie di esempi pratici atti a giustificare la mia affermazione. Nel frattempo però mi sono sbilanciato chiamandovi anche "rompicoglioni": tendenzialmente, essere rompicoglioni comporta l’incidere significativamente sul sistema nervoso del sottoscritto, negativamente s’intende, cosa che voi fate senza dubbio alcuno e con una solerzia che potrebbe avere dell’invidiabile, se stessimo parlando di quanto solerte possa essere una persona, ma siccome non stiamo parlando di quanto un individuo possa essere solerte, e in che cosa, non resta che concludere che se voi foste semplicemente dei coglioni, potreste quantomeno approfittarne facendo accoppiata col fatto già ampiamente dimostrato di essere voi delle teste di cazzo, e ricavarne quantomeno un organo riproduttivo quasi completo, nel senso che presi singolarmente siete un coglione solo. Da ciò evinciamo che lo schema possa essere il seguente: coglione+testa di cazzo= pene monotesticolo, che non è il massimo, però è già qualcosa. Sarebbe molto carino se in questo caso voialtri utilizzaste per scrivere, nella vita di tutti i giorni, delle penne UNIBALL: le battute di bassa lega si sprecherebbero, ma sarebbero comunque divertenti, soprattutto perché le vittime sareste voi. Ma essendo voi contemporaneamente teste di cazzo e, sia chiaro, non coglioni, ma ROMPIcoglioni, va da sè che non possiate utilizzare il già citato testicolo, perché è palese che lo ritrovereste irrimediabilmente rotto. Da voi stessi, peraltro. E chi è causa del suo mal, pianga sé stesso, cari i miei signori. Lo schema diventa dunque il seguente: testa di cazzo+coglione rotto= pene senza testicoli, che è un po’ come giocare a golf solo con la mazza), l’appletini night si farà!!

I dettagli ve li fornisco appena ci si vede, banda di cialtroni!


p.s: Lorenzo e Giovanni non erano inclusi nel discorso messo tra parentesi. E nemmeno Pèri.

      Anzi, Pèri in effetti si.

Se apprezzi questo articolo, condividilo con i tuoi amici!

    5 pensieri su “Appletini night – Si può fare?

    1. è bello sapere che più noi siamo teste di cazzo, e più QSFB ci vuole bene!!!
      Ho ancora la pelle d'oca……..sarà la vodka……….. 🙂

      El dragon

    2. bene!
      ho fatto fatica a seguire tutto il discorso di QSFB, però alla fine..ho capito che in sostanza…testa di cazzo e rompi coglioni in pratica si annullano come  il +1 – 1 !!!!!!!
      detto cio….poto…bella storiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!
      ciao ciccioni! 
      bax  da waness

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.