Appletini night: training psicofisico

Poche idee e pochissimo tempo, oggi.
Solo una riflessione veloce veloce sull’ormai incombente appletini night. L’appletini night non è una festa come le altre: va preparata, fisicamente e psicologicamente. Va vissuta, e sopravvissuta, nel senso che preferiremmo non moriste durante l’evento, che una denuncia per omicidio colposo non è il massimo.
É una questione simbiotica: bisogna entrare nel mood della festa, e bisogna credere nel personaggio che si interpreta. Non sarete voi. O meglio, non sarete  voi oggi. Sarete voi alle scuole medie, non dimenticatelo.
Per questo è necessario prepararsi: così come l’attore si esercita ad entrare nel personaggio, voi dovete esercitarvi all’appletini night.
E noi vi aiuteremo a tornare indietro nel tempo.
Come, volete sapere?
Per ora, così.

(-9 giorni all’appletini night "festa delle medie"!!).

Se apprezzi questo articolo, condividilo con i tuoi amici!

    2 pensieri su “Appletini night: training psicofisico

    1. mha..cazz mi hanno bloccato l'user..ma phig!!!
      cmnq peccato che nn ero alle mediew ma alle elementari , se no venivo vestita da vanessa/ambra angiolini uffyyyyyyyyyyyyyyyyyy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.