La Poesia Neo Di-Di

La poesia neo di-di esprime tutta la forza e l’inve(n)(t)tiva delle nuove opere post digitali. Per la creazione sono state utilizzate due tastiere da computer collegate simultaneamente ad un unico elaboratore. I due autori hanno digitato contemporaneamente caratteri casuali sullo schermo ed i risultanti grafemi sono stati trasformati in termini di senso compiuto scegliendo tra le alternative proposte dal correttore ortografico del programma di videoscrittura. Le note e la parafrasi sono state estrapolate semanticamente in seguito al completamento del corpus poetico.

Autore: Albibabà e i quaranta cannoni

Titolo: Neurosecreto Magico Parafrasi
Neurosecreto1 magico
che sarà tu riunir
notte centrifugar, tramestar
incusse2 stralla, sian, alamaro Bigi3
interagiscono ca coorte4,
cenotafi sì vedrei senz’ombra
nemmeno di uno sciacallo…
cazzo, ho detto!5
Ius dey6 lacunosa frigio
rifusero dio sinusoidali
esacordo metallare
saltellar7 albedine,
oh Zoroastro8
paleoantropologo
giugolo braciaiuolo9
sbuca lì Toponce10
pierrot fanciulletto11
mendicai ammoscir
astuta elettropompa
ne ad isso umidifichi12…dio boiacca13.
Segreto immondo della mente
cosa sarà del tuo ricordare
nella notte il rotare, mendicare
degli astri indubbi, siano, tediati dal calamaro
Luigi

s’affannano con la corte
vedrei così gli altari privi
di ogni sorta di uccello…
Orsù, ho proferito!
Giustizia divina fregiata di oblio
fuggirono il dio obliquamente
con tintinnio medievale
durante gli intermittenti bagliori del mattino
oh Zoroastro
studioso di antichi costumi
bracciante sottomesso
alla stregua di Toponce
piccolo francese
ho mendicato la caduta
con artifizio d’ingegno elettronico
e nemmeno ho contemplato la purificazione… Oh mio Signore!

1 Neurosecreto: hapax.
2Tramestar incusse: sgambettamento artificioso che conferisce retoricità tramite l’enjambement.
3Alamaro Bigi: costellazione, ormai estinta, visibile nell’emisfero australe durante il periodo di afelio, quando lo zenith suole intrecciare il nadir provocando un giuoco di luci boreali. Il nome deriva dallo scopritore Luis (Bis, da cui il vezzeggiativo Bigi) Berançe, astronomo francese del XVIII sec.
4Ca coorte: tipica espressione tiburtina al tempo di Odoacre.
5Cazzo ho detto!: l’autore prende coscienza del potere demiurgico della parola.
6Ius dey: latinismo tardo medievale, da ius,iuris (giustizia), e dey, genitivo americanizzato, dio.
7Metallare saltellar: ossimoro (cfr. “sole nero”). E’ noto ai più infatti che il mettallaro non “saltella” bensì “martella”.
8Oh Zoroastro: l’autore riprende quivi i Sepolcri di U. Foscolo (“Oh Pindemonte”…). Zoroastro (pārsi  ﺖﺸﺗﺭﺯ, Zartosht), profeta persiano, figlio del sacerdote Porushaspa, figura significativa per il filosofo tedesco Nietzsche, talvolta mal interpretato a causa del revisionismo postumo della sorella.
9Giugolo braciaiuolo: personaggio della commedia dell’arte, lavoratore modesto di provenienza agreste (giugolo, da giuogo, mod. gioco) che, insieme allo Zanni, costituiva l’intreccio comico del canovaccio. Secondo un’interpretazione tardo marxista la figura del giugolo braciaiuolo rappresenta la lotta di classe ante litteram.
10Toponce: re di Babiloña, detto anche Nabuccodoñosor.
11Pierrot fanciulletto: riferimento alla farsa carnascialesca pascoliana.
12Ad isso umidifichi: citazione del celebre salmo 51, detto anche Miserere (“Purificami con issopo e sarò mondo, lavami e sarò più bianco della neve”).
13Dio Boiacca: tipica espressione dell’Est che deriva dal Boiaccau, vento caldo caucasico che nel periodo estivo investe con regolarità l’Isola Sarda.

Se apprezzi questo articolo, condividilo con i tuoi amici!

    2 pensieri su “La Poesia Neo Di-Di

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.