Lista della spesa #38

In questi ultimi anni, anche l'uomo ha cominciato a dedicare molta attenzione alla propria bellezza: si depila, si sistema le sopracciglia, si profuma, combatte le occhiaie e porta avanti un'estenuante battaglia contro i punti neri.
E la barba? Vogliamo parlare della barba? Un tempo c'erano semplicemente due opzioni:  uomo con la barba e uomo senza barba. Il "di più" era l'uomo con i baffi, il quale aveva la strana idea di farsi la barba senza intaccare gli adorati mustacchi.
Oggi si vedono delle robe improponibili: basette a punta, corte,lunghe, medie, folte, ricce, lisce, cotonate, ossigenate, basette che fanno il passaporto da sole e vanno in vacanza alle Maldive, e molto altro. L'unica introduzione di questi anni che mantiene una forma tendenzialmente "canonica" è il pizzetto: anche qui abbiamo delle curiose eccezioni, ma in linea di massima sappiamo dargli una forma definita.
E qui entriamo in campo noi: come aiutare l'uomo moderno a mantenere il suo pizzetto allineato, preciso, squadrato?
Con una laurea in architettura e un righello, ad esempio. Ma non è così accessibile. E allora?
E allora, ecco a voi la lista della spesa di oggi. Il salva-pizzetto!!

stupid-inventions-10

Se apprezzi questo articolo, condividilo con i tuoi amici!

    Un pensiero su “Lista della spesa #38

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.