Lista della spesa #55

Oggi la nostra lista della spesa "multipla" si occupa di orologi. Vi avevamo già proposto tempo fa l'orologio che gira al contrario, ma non volevamo fermarci qui, anche perché manca poco a Natale e la corsa ai regali è iniziata.
Quindi, procediamo:

1) Ricordate di non vivere nel passato e di non pensare troppo al futuro: siate qui, ora!

01

2) Che anche il vostro polso sia qui, ora!

06

3) Come tutti ben sapete, quando non vi va di fare qualcosa (a noi di appletini, ad esempio, succede spesso col lavoro) il tempo non passa più, e più si guarda l'orologio, meno velocemente esso trascorre ("tempo, quando stai bene lui va via come un lampo, quando ti annoi un attimo sembra eterno, e il paradiso può diventare inferno", diceva Jovanotti prima di infognarsi con quella cosa del "io non fono folo anche quando fono folo, io lo fo che non fono folo"). Come ovviare a questa triste realtà? Semplice, basta che quando state leggendo l'ora non capiate un emerito cazzo di ciò che state vedendo!

07

4) In questi tempi di frenesia, crisi economica, crisi della famiglia,crisi dei sentimenti, crisi della crisi, et cetera, ritorniamo alle cose importanti, ai valori veri, all'essenziale:
02
5) Siete tra quelli che dicono: "A me l'orologio non serve a un cazzo, tanto sono sempre in ritardo!"? Pigliatevi questo:

05

6) Questo orologio sposta solo l'ultima parte della lancetta per tre minuti, per poi raddrizzarsi. Non so a cosa possa servirvi: magari per rincoglionirvi un po' se avete finito il fumo.

04

7) Infine, questo non è un orologio, ma potrebbe tornarvi molto utile.

03

"Che cosa non mi piace della morte? Forse l'ora". (W.Allen)

Se apprezzi questo articolo, condividilo con i tuoi amici!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.